Vista

Tutto ruota attorno al nostro occhio che qualche volta però ci può ingannare, perché le immagini che vediamo creano confusione nel nostro cervello.

E’ il caso delle illusioni ottiche. Alcuni artisti, come Dalì o Escher, hanno giocato con queste immagini per divertirsi e per divertire l´osservatore, creando dei veri e propri capolavori.

Sono giochi sviluppatisi nell’800, quando non esisteva la televisione e la sera si poteva solo ascoltare buona musica, ricamare o giocare a carte. Sono immagini che spiazzano l’osservatore.

Dentro ad un disegno possono nascondersi anche più immagini, ciò che percepiamo dipende dal particolare che stiamo fissando. L’area delle arti visive (o arti visuali) è estremamente ampia.

In effetti è definibile così qualunque forma artistica che abbia come risultato un oggetto visibile, si pensi alla pittura. Altre arti quali il teatro, la fotografia e le arti plastiche (scultura, architettura), costituiscono invece categorie a sé stanti di tipo figurativo, pur con confini non sempre ben definiti; vedi ad esempio la body art o l’arte interattiva, o anche il cinema, che può incorporare differenti forme artistiche.