Marco Di Pasquale

foto marco di pasquale-199x300Nato a Ortona (CH) il 21 maggio del 1983, ma vive da sempre a Pescara. Ha frequentato il liceo scientifico e la facoltà di Lettere Moderne dell’Università “Gabriele D’Annunzio” di Chieti, laureandosi nel Corso di Laurea Specialistica in Filologia moderna col massimo dei voti. I suoi interessi si sono concentrati sin dall’adolescenza verso le arti musicali: la poesia e la musica. Per quanto riguarda la poesia è stato vincitore di alcuni concorsi (per due volte il Fiurlini in Olanda, e insieme a Federico Zazzara il Premio Atena 2004 a Lecce) e segnalato in numerosi altri, tra cui, nel 2009, il Tondelli, per la serie di racconti Angelo mai e altri racconti. La vincita con Zazzara del premio Atena 2004 ha portato alla pubblicazione di un prosimetro dal titolo Chebobjim & Enjambement. Mentre il secondo posto al premio Patrizia Brunetti (Senigallia) nel 2008 ha portato alla pubblicazione in edizione limitata della sua silloge poeticaAddio Postmoderno (Biblioteca di Testi Brevi, 2008). Altre poesie sono pubblicate in antologie di premiati nei concorsi, qualiPremio nazionale di poesia Città di Corciano 2004 (Perugia, Edizioni Guerra, 2007) e Premio Fiur’lini 2005 (Empoli, Ibiskos, 2005). Proprio con il suo compagno di letteratura Zazzara, uscirà nei prossimi mesi un nuovo libro edito dalla Pendragon (Bologna): Lavoro e altre piccole tragedie, una serie di racconti e poesie sul lavoro e sui lavoratori, in cui i due illustrano la realtà che ci circonda tramite un argomento comune a tutti. Nell’ambito musicale è stato per molti anni bassista di numerosi gruppi con date in tutta Italia. Poi è passato alla critica musicale, pubblicando nel libro Cantautori novissimi di Paolo Talanca, un saggio sul rock progressive e la poesia dal titolo Due avanguardie musicali. Numerose sono le collaborazioni a progetti di carattere nazionale: articoli su riviste on line e sul sito Ipercritica e realizzazione dell’Universal Rock Expò, una mostra sul rock di cui è l’ideatore. È inoltre autore del saggio Il genere rock contenuto nel volume Nudi di canzone. Navigando tra i generi della canzone italiana attraverso il valore musical-letterario (Zona, 2010) curato da Paolo Talanca.