Luca Bussoletti

lucabussoletti2011È figlio di un professore universitario di astrofisica e di una statistica delle Nazioni Unite, divisione Ifad. È influenzato da Tim Burton, Philip K. Dick e Italo Calvino come dai BeatlesLucio Battisti e Rino Gaetano. Scrive musica e testi delle sue canzoni. Durante la fase iniziale di avvicinamento alla musica avviene l'incontro col produttore Ernesto Migliacci, figlio del famoso paroliere Franco, che lo aiuta a crescere e a mettere a fuoco le sue qualità. Nel 2004 parte la carriera da professionista vera e propria, quando, durante un live ad unTim Tour a Civitavecchia, incontra José Fiorilli, attuale tasterista di Ligabue. Registrano tra Roma e Modena il suo primo disco che José produce insieme a Danilo Bastoni e Gianni Salvatori per Fungo Music distribuzione Delta Dischi. Grazie all'album vince il Premio Lunezia e Il Sallentino. Nel 2005 apre cinque date del tour estivo di Irene Grandi e si sposa con Corinna Nicolini. Nel 2006 segue Silvia Mezzanotte per tutta l'estate avendo l'onore di duettare con lei in una sua canzone, Viziato, durante gli spettacoli. A giugno del 2007 il Ministero della Salute lo invita a suonare a La tre giorni della salute e poi sceglie due sue canzoni per gli spot sulle malattie sessualmente trasmettibili e sull'abuso dell'alcol che hanno come testimonial nomi come Ambra Angiolini, Marcello Lippi e Alex Del Piero. Ad ottobre dello stesso anno suona al PalaCongressi di Tirana. Nel 2008, ad aprile, Francesco Rutelli e il suo staff lo invitano a suonare all'Auditorium della Conciliazione di Roma con Alex BrittiTiromancino e Velvet per la Lista Under 30. Pochi mesi dopo, a novembre, il quotidiano La Repubblica lo invita a suonare all'Auditorium Parco della Musica di Roma per la manifestazione sui nuovi talenti Generazione X. Sempre nel 2008 firma un contratto con la MaFi, la stessa etichetta che produrrà "Sincerità" di Arisa, per pubblicare due singoli distribuiti dalla Banana Records 2.0, la net-label della Universo. Il primo singolo, pubblicato a maggio, è Mostri. Rimane tre mesi nella top-ten di vendite di Itunes arrivando al secondo posto e il suo video viene scelto dallo staff di Youtube per essere messo una settimana nell'home-page totalizzando più di 18 000 visite. Grazie a questi successi Mostri è inserita in Hit Mania Estate 2008, la nota compilation di successivi estivi stampata in 100 000 copie. Il secondo singolo, dal titolo L'uomo di vetro 2.0, esce a novembre e vede il featuring del rapper Piotta in un brano che mischia cantautorato e hip hop. Rimane due mesi in classifica di vendite di I-tunes raggiungendo il primo posto. Nel 2009 Luca scrive la canzone omonima dei titoli di coda del film "Tutti giù per aria". regia di Francesco Cordio che vede le partecipazioni straordinarie di Dario Fo e Ascanio Celestini. Il lungometraggio, di cui Luca scrive anche le musiche insieme a Riccardo Corso, parla dei cassaintegrati Alitalia e di quello che nei media si è visto poco. La biennale di Venezia lo sceglie per proiettarlo e Editori Riuniti lo pubblica allegato al libro "L'aereo di carta" in 20 000 copie. Per questa iniziativa riceve targhe speciali al ROME INTERNATIONAL FILM FESTIVAL - RIFF, al Premio Mauro Carratta, al Tam Tam Digifest e al Pivi. Il 1 ottobre 2010 il sito di Rolling Stones, www.rollingstonesmagazine.it, manda in anteprima nazionale il videoclip di "A solo un metro", una canzone sulle mine anti persone che Luca canta col featuring del Premio Nobel Dario Fo e che sarà contenuta nel suo prossimo album intitolato "Il Cantacronache". Il ricavato di questo singolo, in vendita su Itunes e tutti gli altri store digitali, è devoluto ad Amnesty International sezione italiana ed è l'esempio di come la musica leggera possa ancora essere pesante. Il 24 maggio 2011 il nuovo album di Luca, "Il Cantacronache", è il primo in assoluto ad essere distribuito come abbinamento editoriale con Il Fatto Quotidiano. Il Direttore Antonio Padellaro al riguardo dichiara "La nostra linea politica è la Costituzione e sosteniamo la pace, la tolleranza e la solidarietà anche attraverso la diffusione del cd di Luca Bussoletti, con il quale contiamo di raccogliere numerosi fondi che devolveremo ad Amnesty International". Dieci tracce tra rock, pop e cantautorato, con la partecipazione di illustri ospiti come il Premio NobelDario Fo in un brano contro le mine antiuomo o l'attore Ascanio Celestini che si cimenta in un divertente monologo sul tema dei cassintegrati Alitalia. La scelta del Fatto Quotidiano ricade su "Il Cantacronache" di Bussoletti proprio per il forte il valore sociale e culturale che rappresenta. Il 30 agosto porta "Il Cantacronache" al Teatro Valle Occupato testimoniando, con la sua musica, la voglia di ribellione delle nuove generazioni allo Status Quo. Il 1 dicembre ci torna con uno spettacolo creato ad hoc in cui, prima dei suoi brani, l'attrice Cecilia Dazzi legge monologhi composti dal giornalista del Messaggero Michele Concina. L'8 dicembre è uno dei 10 vincitori di Area Sanremo Carta Sì con la canzone "Core ingrato" in dialetto romano.

Curiosità

  • È laureato alla Sapienza di Roma in Scienze della Comunicazione.
  • È iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti del Lazio dal 2005.
  • È diplomato come autore presso il C.E.T. di Mogol.
  • È uno dei fondatori della rivista UBIX di cui è Direttore Responsabile.
  • Ha scritto come autore Il Fan, edita nel 2003 dalla Sugar Music nella compilation Amici Festa, "La marcia dei cretini" per Michele Amadori, "Cerchi" e "Giù per aria" per Neks.
  • Il regista Ricki Tognazzi e l'imprenditore Fabrizio Conti lo hanno chiamato a scrivere l'inno della loro squadra di calcio, il Favignana, che Luca intitola Tramonti arancioni.

Discografia

  • 2006: È soltanto un salto nel vuoto (Aracnofonia/Fungo Music/Deltadischi FMP305)
  • 2007: Tramonti arancioni (Aracnofonia ACN0108)
  • 2008: Mostri (Aracnofonia/Banana Records 2.0/Universo spa)
  • 2008: L'uomo di vetro 2.0 feat. Piotta (La Grande Onda/Banana Records 2.0/Universo spa)
  • 2009: Tutti giù per aria (Associazione Culturale Cogito/Aracnofonia Ubix)
  • 2010: A solo un metro feat. Dario Fo (Collezione Ubix)
  • 2011: Il Cantacronache (Il Fatto Quotidiano/Collezione Ubix)